IT / EN

News

News, 01 Aprile 2018

Smart working e Pubblica Amministrazione: un binomio possibile?

SmartWorkingReport1

I numeri 2017 dell'Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano parlano chiaro: solo il 5% delle realtà della PA italiana hanno, ad oggi, iniziative strutturate riguardo lo smart working dei dipendenti. La buona notizia è che, nel settore, qualcosa si sta muovendo, soprattutto a livello di mentalità: il 48% degli intervistati dichiara interesse per una prossima introduzione. Che cosa frena le PA? Tra i motivi citati ci sono il ritardo tecnologico, la carenza di competenze manageriali e la percezione di un quadro di regole ancora non sufficientemente chiaro. Per quanto riguarda l'ultimo punto, la barriera è stata rimossa: con la Legge n.81 del 22/05/17, è stata chiarita la cornice normativa per il Lavoro Agile. Ora bisogna lavorare sugli altri punti: dotazioni e infrastrutture tecnologiche, e soprattutto un nuovo approccio, che punti su una maggiore autonomia e flessibilità per i dipendenti a fronte di una maggiore responsabilizzazione e orientamento al risultato. Il 2018 può essere l'anno della svolta perché l'Italia possa avere una Pubblica Amministrazione più produttiva, più efficiente, in cui la professionalità dei dipendenti possa crescere. Un valore per tutta la nostra società.




 
News, 19 Aprile 2018

#Inaz70 - I nostri saperi, numero 1: #ideare.

Lo sviluppo di software e servizi parte sempre da due elementi: dalla conoscenza profonda delle esigenze del mercato e dalla capacità creativa, il saper ideare, immaginare e soprattutto attuare soluzioni nuove, facili da usare, immediatamente applicabili.

News, 17 Aprile 2018

La soluzione HR per il fashion

In tutti i luoghi di lavoro le persone fanno la differenza, ma questo è ancora più vero nei punti vendita: qui gestire bene i dipendenti vuol dire offrire una customer experience eccellente.

News, 13 Aprile 2018

Inaz su Datamanager: "La cultura del lavoro è la nostra bussola nella disruption"

Flessibilità, ma mai fine a se stessa. Intelligenza collaborativa. Innovazione al servizio del bene comune. Sono i punti fermi che ci faranno crescere attraverso la trasformazione digitale: parola di Linda Gilli su Datamanager.

News, 11 Aprile 2018

Cosa vuol dire INAZ?

È la domanda che ci fanno sempre i nuovi dipendenti quando entrano a far parte della nostra famiglia, i potenziali clienti che i nostri agenti incontrano ogni giorno, e in generale tutti coloro che ci conoscono per la prima volta: "INAZ sta per...?".