IT / EN

News

News, 06 Aprile 2016

Servizi su "misura" per la gestione delle risorse umane

Fashion

Marca, negozio e cliente sono i tre cardini portanti che costituiscono il mondo del fashion. La strategia, l'analisi, il format, il controllo dei costi, le risorse umane, la tecnologia sono alcuni degli argomenti fondamentali sui quali INAZ ha investito per poter rispondere positivamente alle necessità del settore.

Cosi come il retail chiede molteplici e diversificate competenze per poter raggiungere il successo ed il vantaggio competitivo desiderato, è altrettanto importante avvalersi di un partner in grado di occuparsi esclusivamente della gestione dell'amministratività del personale dando la possibilità al cliente di occuparsi del proprio core business. 

Guarda come le persone fanno la differenza>>

 
News, 10 Maggio 2016

Il Portale per il Responsabile: per sapere tutto sul proprio reparto, in tempo reale

Responsabile

Con il Portale del Dipendente Inaz i responsabili di un team hanno a disposizione tante funzioni per conoscere la situazione di ogni collaboratore, autorizzare richieste, comunicare e valutare. Un colpo d’occhio immediato sul reparto è un aiuto indispensabile per prendere le decisioni giuste

News, 29 Aprile 2016

Il Portale Inaz: per il dipendente tante funzioni da usare in autonomia

Dipendente

Il Dipendente può comunicare in modo più efficace con l’azienda, avere sempre sott’occhio le informazioni e i documenti che lo riguardano e operare in modo autonomo aggiornamenti, richieste, valutazioni.

News, 06 Aprile 2016

Servizi su "misura" per la gestione delle risorse umane

Marca, negozio e cliente sono i tre cardini portanti che costituiscono il mondo del fashion.

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 04 Aprile 2016

La legalità è una scelta manageriale. Il rating di Inaz a due stelle ++

La società milanese ha conquistato un’alta valutazione da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. L’AD Linda Gilli: «Il rating è un’innovazione che porta alle imprese un vantaggio competitivo. Serve una cultura manageriale che riconosca che un mercato responsabile è un mercato solido, che cresce»