Ivrea città industriale del XX secolo punta a diventare patrimonio dell’Umanità

Ivrea città industriale del XX secolo punta a diventare patrimonio dell’Umanità

Ivrea

La città di Ivrea si avvicina a diventare Patrimonio Unesco. Le architetture di Adriano Olivetti, realizzate fra gli anni 30 e 60 del Novecento, ambiscono a diventare patrimonio dell’umanità non solo per il loro valore estetico e architettonico, ma anche e soprattutto per l’idea che la città olivettiana incarna: un luogo dove il mondo del lavoro è incentrato sulla persona. Della candidatura di Ivrea si è cominciato a parlare dieci anni fa, e da allora sono stati percorsi i numerosi step necessari per raggiungere l’obiettivo. Ora parte la fase finale della campagna, con un nuovo sito web, www.ivreacittaindustriale.it, che racconta tutte le caratteristiche del progetto. “Nel corso del Novecento -si legge sul sito-, Ivrea ha realizzato un modello alternativo e unico di città industriale basato su un sistema sociale e produttivo ispirato alla Comunità. Il concetto di “comunità” racchiude in sé, infatti, valori umani, ambientali e architettonici che hanno fatto di Ivrea la città industriale per eccellenza del XX secolo. Un modello di lavoro, un modello di vita che fanno coesistere armonicamente lo spazio economico-produttivo e quello sociale”. Inaz è orgogliosa di aver collaborato negli anni con la Olivetti per sviluppare numerose soluzioni per organizzare il lavoro e le persone. Da questo rapporto prezioso sono nate anche iniziative per la diffusione della cultura d’impresa, dai numerosi interventi incentrati su Olivetti durante i convegni promossi da Inaz, fino alla realizzazione del volume “La prima impresa industriale di Camillo Olivetti e il paradigma olivettiano“, edito nella collana Piccola Biblioteca d’Impresa.

Per saperne di più >>




le ultime news

IN-Workflow: per un’azienda collaborativa e paperless

Con IN-Workflow si eliminano complicati invii di email e passaggi di documenti cartacei che si incagliano nel flusso approvativo.

È consultabile la nuova edizione del report di Osservatorio Welfare di Assolombarda

Leggi la nuova edizione del report di Osservatorio Welfare di Assolombarda, alla quale Inaz e TimeswApp hanno collaborato.

“Essere impresa di persone per le persone”: il caso aziendale di Inaz al centro di un approfondimento di Data Manager

La storia di Inaz è al centro di questa intervista realizzata da Data Manager con Linda Gilli, presidente e AD di Inaz.

Live webinar: i piani di lavoro Payroll – 28 Giugno, ore 11.30

Come pianificare e schedulare le attività per organizzare in modo efficiente e produttivo le proprie elaborazioni? Ti aspettiamo online il 28 giugno per l’ultimo webinar sulla busta paga!

Cosa significa scegliere l’outsourcing di Inaz? Servizio completo, competenza e sicurezza

Outsourcing Inaz: servizio completo, competenza, sicurezza e tanto altro. Più energia per il tuo core business!

My Inaz

Il portale dedicato ai nostri clienti

Hai dimenticato la Password?
Clicca qui per recuperarla

Sei un nuovo utente?
Clicca qui e compila il modulo di registrazione

Newsletter Inaz

Rimani aggiornato sulle novità Inaz