Il trentino Vincenzo Poch è l’Agente dell’anno 2022 per INAZ

Si chiama Vincenzo Poch, è nato a Bolzano, ha l’ufficio a Trento. È lui l’Agente dell’anno 2022 per INAZ!

Il trentino Vincenzo Poch è l’Agente dell’anno 2022 per INAZ

Vincenzo Poch - Inaz

Milano, 7 febbraio.
Si chiama Vincenzo Poch, ha 64 anni, è nato a Bolzano, ha l’ufficio a Trento. È lui l’Agente dell’anno 2022 per INAZ, la storica azienda di Milano (fondata nel 1948, oggi ha 600 dipendenti) leader nelle soluzioni software per la gestione delle Risorse Umane. “Poch ha letteralmente raddoppiato i risultati nel 2021 rispetto al 2020; collabora in modo costante, preciso, con metodo rispondendo appieno a tutte le strategie commerciali; è proattivo sia verso le strutture interne che con gli altri reparti; ha il giusto modo per esprimere le sue considerazioni e proporre possibili soluzioni rispetto a problemi commerciali o tecnici; infine, è attento alle trattative e cura con riguardo e professionalità riconosciuta i clienti che gestisce direttamente” racconta Linda Gilli, presidente e amministratore delegato di INAZ. “Sono con Inaz dal 2007. Sono contento di questi 15 anni e, naturalmente, soddisfatto e orgoglioso del riconoscimento come Agente dell’anno 2022. Trovo in questa azienda valori in cui mi riconosco e che mi sento di poter naturalmente trasmettere alle persone con cui mi relaziono per lavoro tutti i giorni” spiega Poch. Che aggiunge: “Molte aziende trentine hanno deciso di passare ai servizi in cloud con l’adozione di app che agevolano il lavoro da remoto. La pandemia ha amplificato le distanze tra le persone, ma chi ha saputo cogliere il momento, introducendo tool per gestire i processi in digitale, le ha paradossalmente accorciate. Grazie ai nostri software, i dipendenti, anche se non presenti tra le mura aziendali , hanno potuto tenere un contatto costante e un filo diretto con i loro responsabili e colleghi”. “Per ottenere il titolo di Agente dell’anno INAZ non occorre solo raggiungere il target e presentare una crescita costante negli ultimi tre anni, ma bisogna essere fedeli ai valori aziendali ed alla missione aziendale, collaborare in modo efficiente con l’organizzazione centrale e prestare un’estrema attenzione al cliente e alla qualità del lavoro”, conclude Linda Gilli.

Scarica il comunicato stampa in pdf

 

 

My Inaz

Il portale dedicato ai nostri clienti

Hai dimenticato la Password?
Clicca qui per recuperarla

Sei un nuovo utente?
Clicca qui e compila il modulo di registrazione

Newsletter Inaz

Rimani aggiornato sulle novità Inaz