IT / EN

PMI: forza motrice della giustizia sociale

PMI x

Bisogna puntare sul tessuto creativo e produttivo delle piccole e medie imprese. Le PMI rappresentano il pane quotidiano della giustizia sociale.

L’impresa in quanto comunità di persone è un soggetto carico di valori. È in grado di amplificare l’abilità coordinatrice e la tendenza collaborativa individuale. Il filosofo statunitense Michael Novak sostiene che l’intrapresa economica è la forma sociale migliore per garantire il rispetto della dignità umana, sviluppare la soggettività creativa e realizzare la giustizia sociale. Quando sono capaci di dare vita a nuove opportunità e di realizzare una società libera e virtuosa, gli imprenditori diventano portatori di speranza.

La giustizia sociale rappresenta così la principale virtù esterna dell’impresa: è la virtù che gli individui esercitano quando cooperano tra loro e costituiscono associazioni. Fornisce un contributo alle società democratiche. Infatti, come diceva Alexis de Tocqueville : «l’arte dell’associazione è la prima legge della democrazia». Per questo l’impresa è una delle più fertili associazioni democratiche, una forma di democrazia partecipativa con finalità sociali.

Per approfondimenti: Economia sociale di mercato e umanesimo d'impresa, di V. Negri Zamagni, A. Quadrio Curzio, M. Vitale, Piccola Biblioteca d’Impresa Inaz, 2012.