IT / EN

A Ferrara i Consulenti del Lavoro si aggiornano sulle ultime novità normative e cresce la domanda di tecnologie per gestire il personale

Sala gremita al convegno Inaz su “Flessibilità del lavoro e costo del personale”
Tonegutti, Presidente del Consiglio provinciale dei Consulenti del Lavoro: «Un’occasione per essere al passo con i tempi e servire al meglio i nostri clienti»

Si conferma la voglia di fare delle aziende e dei professionisti ferraresi. Flessibilità del lavoro e costo del personale: questi gli argomenti di strettissima attualità sui quali i Consulenti del Lavoro di Ferrara sono accorsi ad aggiornarsi, il 26 giugno scorso, presso sala convegni della Camera di Commercio in occasione convegno organizzato da Inaz, società specializzata in software e servizi per amministrare e gestire il personale che da sempre cura anche un ricco programma di formazione dedicato ai professionisti delle risorse umane. Grande riscontro di pubblico fra gli studi di Consulenza del Lavoro e Commercialisti, a seguire attentamente l’intervento di Pierluigi Mariani, esperto del Centro Studi Inaz, sugli ultimi cambiamenti del quadro normativo che riguardano apprendistato, contratti a termine, lavoro a chiamata, Co.Co.Pro e Partite Iva, licenziamenti di tipo economico, ammortizzatori sociali, detassazione premi di produttività.

«I professionisti hanno avuto modo di aggiornarsi su un argomento importante in un momento altrettanto particolare –ha commentato Stefano Tonegutti, Presidente del Consiglio provinciale dei Consulenti del Lavoro di Ferrara–. La formazione è fondamentale per i Consulenti del Lavoro, che devono sempre essere a conoscenza delle continue innovazioni della normativa in materia di fisco, lavoro e previdenza. Ben vengano, quindi, queste occasioni dedicateci da un partner rigoroso e affidabile, Inaz: servono ad affinare le nostre conoscenze e a confrontarci sugli ultimi sviluppi legislativi, per poter dare un servizio sempre al passo con i tempi ai nostri clienti ferraresi».

Voglia d’innovazione e particolare cura nella gestione delle proprie risorse umane sono tratti distintivi delle aziende di Ferrara, con le quali si confrontano sia i Consulenti del Lavoro, sia Inaz direttamente con la sua offerta di software e servizi. «Le imprese della provincia –spiega Francesco Mandarini, responsabile dell’agenzia Inaz che segue il territorio ferrarese– sono di dimensioni medio/piccole ma non per questo sono arretrate, anzi: sono dinamiche e cercano di stare sul mercato con gli strumenti più aggiornati che esistono, compresi quelli che servono a gestire tutto ciò che riguarda i propri dipendenti».


Inaz lavora a stretto contatto con le imprese del territorio e l’agenzia guidata da Francesco Mandarini (che segue, oltre che la provincia di Ferrara, anche tutta la Romagna) è un osservatorio privilegiato sull’andamento della crisi. Nonostante la congiuntura difficile, le aziende non hanno mai smesso di cercare soluzioni all’avanguardia: «Le aziende del territorio –conferma Mandarini– sono hanno compreso che gestire il proprio personale in modo avanzato è una delle chiavi per stare sul mercato: si tengono sotto controllo i costi, si aumenta la produttività e, affidandosi ai partner giusti per consulenza e fornitura di software e servizi, si ha la possibilità di concentrarsi al meglio sul proprio core business».

Scarica il pdf