IT / EN

McDonald's, happy people!

mcdonadl s

Chi non conosce McDonald's? Non c'è dubbio: la più grande catena di ristorazione del mondo e la sua M gialla hanno raggiunto una fama planetaria. La storia dell'azienda inizia nel 1937 a San Bernardino, California, dove i fratelli Richard e Maurice McDonald aprono il primo ristorante "McDonald's".
Diciotto anni dopo, nel 1955, l'incontro con l'imprenditore Ray Crok darà vita al marchio, e da allora il brand ha conosciuto un'espansione vertiginosa.
A oggi, l'azienda possiede infatti 33 mila ristoranti in 119 diverse nazioni.
In Italia, l'avventura imprenditoriale di McDonald's inizia a Bolzano, dove nel 1985 viene inaugurato il primo ristorante. Da allora, anche nel nostro Paese le cifre indicano un successo che cresce di anno in anno.
Il successo dell'azienda americana in Italia è da attribuirsi anche alla grande attenzione riservata alla scelta dei prodotti e a tematiche quali la trasparenza e l'ecologia.
Nel gennaio del 2010, McDonald's presenta infatti il suo menù McItaly, patrocinato e garantito dal Ministero delle Politiche agricole, forestali e ambientali. Mentre nel 2012, grazie al portale www.persapernedipiu.info, viene assicurata al consumatore massima trasparenza su origine e qualità degli ingredienti utilizzati, sulla politica lavorativa dell'azienda e sulle iniziative volte a favorire il rispetto dell'ambiente e del territorio.

LA TESTIMONIANZA

Elena Giordano, Payroll Manager MC Donald's Italia ci racconta la sua esperienza in questo progetto - "Armonizzare le tre diverse piattaforme IT utilizzate in azienda, sia interne che esterne, è stata la vera sfida per lo staff Payroll di McDonald's in questo progetto: il software paghe, il software gestionale e quello dedicato alla reportistica. Inoltre, non di seconda importanza l'esigenza di avere, finalmente, un service unico per tutto il sistema del gruppo, costituito dalla Corporate, dalle Joint Ventures (cioè le società collegate a quella principale, che gestiscono i punti vendita di proprietà) e dai licenziatari" afferma "Ciascuna di queste tre realtà ha scelto gli applicativi Inaz più adatti per potenziare l'efficienza operativa, per rendere più fluido il workflow e per migliorare la comunicazione; risultati che sono stati possibili grazie alla maggiore fruibilità e accessibilità di informazioni legate alla gestione delle risorse umane. In particolare, le "periferie", cioè i ristoranti, hanno ora a disposizione con facilità i dati di cui hanno bisogno e sono in grado di fare in autonomia al "governo centrale" le proposte relative alla gestione del personale.
La complessità del processo di migrazione dei dati e di implementazione delle nuove piattaforme, che dovevano contemporaneamente diventare operative, era molto alta; tutto il processo si è svolto nei modi e nei tempi previsti, riscontrando da subito i miglioramenti attesi in fatto di efficienza e fluidità dei processi amministrativi"

Scarica il pdf