IT / EN

News

News, 09 Maggio 2019

Outsourcing HR? Ecco come si sceglie

Outsourcing HR, 3 consigli su come scegliere

L’outsourcing HR comporta molti vantaggi per le aziende: affidare a esperti la gestione del payroll consente di focalizzarsi sul proprio core business. Inoltre si può risparmiare sui costi fissi, servire meglio i clienti interni e, in generale, migliorare produttività ed efficienza dei processi aziendali, semplificando l’organizzazione. E avere accesso, affidandosi a un fornitore esterno e specializzato, a competenze e soluzioni avanzate, in continua evoluzione.

Ci sono però degli aspetti a cui è bene prestare particolare attenzione, se si vuole fare una scelta oculata. Prima di tutto, è necessario mettere al primo posto la sicurezza e la possibilità di mantenere un controllo completo dei propri dati, anche se ci si affida a terzi per la loro gestione. Ecco quindi i nostri primi tre consigli a chi vuole orientarsi sull'outsourcing.

  • Primo: verificare che chi custodisce i nostri dati garantisca la massima sicurezza.
    Questo vuol dire che il fornitore deve avere software e datacenter proprietari, e che questo datacenter dev'essere localizzato in Italia. Inoltre deve esplicitare tutti i requisiti di conservazione e ripristino dei dati.

  • Secondo: la relazione è importantissima.
    Deve essere diretta, trasparente e collaborativa. Per questo è bene richiedere un team dedicato e un riferimento da poter contattare in qualsiasi momento in caso di necessità.

  • Terzo: i report non bastano.
    Per mantenere il controllo, dobbiamo avere dal fornitore un flusso informativo costante e dinamico, che dia la possibilità di leggere i big data secondo diverse prospettive, facendo vera e propria business intelligence. Ma questo è solo l'inizio...

Leggi i prossimi tre consigli

Scopri le soluzioni Inaz in outsourcing >>

 
Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 28 Novembre 2019

Ricerca "Future of work and HR Tech 2020": tra smart working ed employer branding la prossima sfida delle risorse umane sarà la "data science"

Presentati al Rome Business Summit, nel corso della giornata dedicata a manager e professionisti del mondo HR, i risultati della 2° edizione della survey “Future of work and HR Tech 2020”. Sempre più riconosciuto il valore strategico del talent management, ma solo il 7% dichiara un uso “scientifico” dei dati di performance management e valutazione del potenziale

News, 29 Ottobre 2019

Smartworking? Sì, con il Portale del Dipendente Inaz

Scopri come rendere agile il lavoro di tutte le persone in azienda

News, 04 Ottobre 2019

Inaz al Richmond Human Resources Forum di Gubbio

Anche quest'anno Inaz è main sponsor di Richmond Human Resources Forum

News, 27 Settembre 2019

Come deve essere la consulenza organizzativa?

Dall'analisi dei processi e dei dati a nuove idee subito applicabili e replicabili.