IT / EN

News

News, 31 Agosto 2018

Stipendio e salario sono parole con duemila anni di storia

Lavoratori-in-epoca-romana

L'antica Roma è ricordata soprattutto per l'estensione del suo impero, le grandi opere civili, l'organizzazione dello stato e la potenza dell'esercito. Da quest'ultimo discendono alcune innovazioni importanti per la storia del lavoro. Il libro "Per una storia della retribuzione" realizzato da Inaz, racconta per esempio (p. 31) che "il senato romano assegnò ai militari uno stipendio (da stips-pendium, pagare con moneta spicciola)", diversificato per mansione. Era calcolato giornalmente, ma nel caso dei soldati c'erano dei veri e propri contratti a lungo termine, forse le prime vere assunzioni della storia dell'occidente. Anche il termine salario viene dall'epoca romana, e si riferisce razione di sale destinata alle legioni: probabilmente i soldati venivano pagati in parte in moneta e in parte con dei crediti da usare, appunto, per l'acquisto di sale. A proposito, la parola soldato ha la stessa etimologia di soldo, forse una conferma dell'uso di pagare i militari in denaro.

Vai al libro >>

Immagine - Lavoratori in epoca romana. Mosaico da La preparazione di un banchetto, Cartagine (ca 180-190 d.C.), Parigi, Museo del Louvre

 
News, 09 Aprile 2020

Inaz TDI: il sistema di rilevazione della temperatura con gestione degli accessi

Ripartire in sicurezza è la priorità di tutte le organizzazioni. Per lo screening della temperatura all'ingresso in azienda, Inaz presenta le soluzioni TDI.

News, 31 Marzo 2020

Portale del Dipendente: lo strumento indispensabile per prendere decisioni

Il Portale del Dipendente è la piattaforma e web based perfetta per il lavoro agile e a distanza.

News, 25 Marzo 2020

Portale del Dipendente: la soluzione perfetta per il lavoro agile e a distanza

Il Portale del Dipendente è la piattaforma e web based perfetta per il lavoro agile e a distanza.

News, 16 Marzo 2020

Abbonati all'Informatore Inaz entro il 31 Marzo

Abbonarsi ora conviene! Fino al 31 marzo accesso gratis al Compendio del Lavoro online e sconti su eventi di formazione, servizi ed editoria.