IT / EN

News

News, 13 Aprile 2018

Inaz su Datamanager: "La cultura del lavoro è la nostra bussola nella disruption"

intervista datamanager

La digitalizzazione ha rotto tanti equilibri nel mondo del lavoro. Se sia un male oppure un bene, se sia necessario fare un passo indietro oppure abbracciare senza condizioni il cambiamento, negli ultimi anni è diventato materia di riflessione soprattutto, ma non solo, per chi si occupa di amministrare e gestire il personale.
Linda Gilli, presidente e AD di Inaz, in un'intervista per Datamanager fa il punto su come possiamo affrontare la disruption facendola diventare un'opportunità di crescita.
Due i punti fermi, una flessibilità che non può essere fine a se stessa e la valorizzazione dell'intelligenza collaborativa.
Sempre seguendo la visione che da 70 anni guida Inaz: l'innovazione al servizio del bene comune.

Leggi l'articolo >>


 
Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 18 Ottobre 2018

In uscita "Il fattore umano. Lo spirito del lavoro" di Giacomo Gatti, prodotto da Inaz

Il regista milanese e Inaz, società con settant'anni di storia nel settore degli strumenti per l'organizzazione aziendale, hanno realizzato un documentario sulle realtà italiane che creano lavoro, puntano sulle persone, innovano e costruiscono sviluppo per le proprie comunità di riferimento. Il progetto è tra le iniziative della Fondazione Ente dello Spettacolo: proiezioni a Roma, Varese e Milano

News, 04 Ottobre 2018

Strategie, innovazioni e new skill saranno il focus della prossima HR Business Conference

"The Future of HR in the Digital Era": partecipa alla survey che Inaz e Business International presenteranno a HR Business a Roma il prossimo 22/11

News, 25 Settembre 2018

Decreto Dignità: due giornate di studio a Milano e Roma

Novità per tempo determinato, somministrazione, licenziamenti e tanto altro.

News, 18 Settembre 2018

Il futuro: armati di coraggio, creatività e resilienza

Per arrivare a festeggiare settant'anni, e per poter pensare di viverne almeno altrettanti, se non di più, un'impresa deve saper fare una cosa, difficilissima: mettere insieme l'obiettivo economico e il benessere delle persone.