IT / EN

News

News, 11 Aprile 2017

Adriano Olivetti: la sua eredità a 116 anni dalla nascita

Olivetti

L'11 aprile del 1901 nasceva Adriano Olivetti: uno dei più grandi industriali che il nostro Paese abbia mai avuto, alla guida di un'azienda che per decenni è stata all'avanguardia, e con la quale Inaz ha avuto l'onore di collaborare in passato. Olivetti aveva capito che «la produzione industriale non la fanno le macchine, ma gli uomini: con i loro bisogni e relazioni, con il loro desiderio di rapporti». Un approfondimento su questa figura fondamentale è inserito nel volume edito da Inaz "L'impresa del terzo millennio", dove Bruno Lamborghini ripercorre i valori olivettiani.
Vai alla Piccola Biblioteca d'Impresa >>

 
News, 13 Marzo 2018

È uscito il Compendio Inaz 2018 sulle norme del lavoro

Tradizionale volume cartaceo o agile app? Quali che siano le tue preferenze in fatto di strumenti da consultare, il Compendio 2018 curato da Inaz sarà per te un alleato indispensabile nell'orientarti sulle norme del lavoro.

News, 08 Marzo 2018

La storia di Hedy Lamarr, l'attrice di Hollywood senza la quale non avremmo Wi-Fi, GPS e telefonia mobile

Hedwig Kiesler, divenuta una celebrità con il nome di Hedy Lamarr, attrice dell'epoca d'oro di Hollywood, fu autrice di numerose invenzioni, fra cui una tecnologia che è alla base di alcune applicazioni che oggi usiamo quotidianamente.

News, 06 Marzo 2018

I corsi di Inaz di marzo

Marzo porta profumo di primavera e voglia di rinnovamento Perché non dare nuovo lustro anche alle tue competenze? Questo mese tanti corsi a Milano e Roma per aggiornare la tua formazione e quella dei tuoi dipendenti.

News, 02 Marzo 2018

Il premier Gentiloni loda Talent Garden, una delle eccellenze italiane del digitale protagoniste dell'ultimo convegno e volume di Inaz

"Penso che possiamo essere orgogliosi del Talent Garden, forse la principale piattaforma europea di formazione digitale. A me non stupisce che sia italiana ma per certa rappresentazione che a volte si dà del nostro Paese può apparire sorprendente".