IT / EN

News

News, 16 Marzo 2016

Le aziende che mettono le persone al centro scelgono Inaz

Fin dai suoi albori l’umanità è alla ricerca di strumenti per organizzare meglio il lavoro, in un flusso continuo di innovazione. Il ventesimo secolo ci ha portato la rivoluzione del software, con il quale è diventato semplice e naturale condividere informazioni, scambiarsi dati, governare flussi di persone e cose. E, soprattutto, collaborare.

Il nostro mestiere è creare soluzioni che aiutano a collaborare, a lavorare meglio. Queste soluzioni costituiscono in sistema integrato e in continua evoluzione per la gestione completa delle risorse umane. Il cuore della comunicazione interfunzionale è il Portale del Dipendente; gli altri strumenti che compongono il sistema sono il gestionale HR, il software paghe e gli applicativi per gestire le presenze, le trasferte e i turni. E poi c’è un potente cervello che consente di conoscere nel dettaglio il costo del lavoro, dal budget del personale a Business Analytics; perché è da questi dati che si parte per pensare le strategie rivolte al futuro.

Scegli la soluzione giusta per la tua organizzazione>>

 
News, 28 Febbraio 2017

Contratti collettivi e retribuzioni contrattuali

Nel 2016 gli stipendi degli italiani sono cresciuti.Lo dice l'Istat, che ha certificato un aumento delle retribuzioni dello 0.6% rispetto al 2015

News, 24 Febbraio 2017

Contribuzione sindacale straordinaria: termini e condizioni

A seguito dell'Accordo 26 novembre 2016, di rinnovo del Ccnl per l'industria metalmeccanica e dell'installazione d'impianti, sono stati stabiliti termini e condizioni per la raccolta del contributo...

News, 21 Febbraio 2017

Lavoro e risorse umane: Inaz presenta i corsi 2017

Anche quest'anno Inaz presenta una ricchissima offerta formativa su tutti gli argomenti più caldi in ambito lavoro, fisco e previdenza.

News, 17 Febbraio 2017

Antiriciclaggio e amministrazione del personale

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro chiede formalmente di mantenere anche nella nuova normativa l’esclusione degli adempimenti in materia di amministrazione del personale dalla disciplina in materia di antiriciclaggio.