IT / EN

 

Licenziamenti, sgravi e ammortizzatori: le novità del 2015 spiegate dagli esperti Inaz 

Con l’emanazione dei decreti attuativi del Jobs Act e l’emanazione della Legge di Stabilità 2015 sono in arrivo grossi cambiamenti per le imprese, soprattutto per quanto riguarda assunzioni e licenziamenti. «Un mercato del lavoro meno rigido e una serie di novità nella gestione del rapporto tra datore di lavoro e dipendenti ci aspettano già con l’inizio dell’anno –spiega Stefano Fabiano, responsabile del Centro Studi Inaz–. La complessità applicativa delle nuove norme è molto alta e ogni azienda dovrà valutarequali benefici possono derivarle da queste trasformazioni, che impattano sia sul costo del lavoro, per quanto riguarda assunzioni, licenziamenti, sgravi e ammortizzatori, sia sull’amministrazione del personale, con la grossa novità del TFR in busta paga».
La nuova disciplina riscrive per esempio le conseguenze dei licenziamenti illegittimi, l’apparato sanzionatorio e la disciplina degli indennizzi. L’Articolo 18, per esempio, sarà valido ancora per i vecchi assunti con contratto a tempo indeterminato, mentre per i nuovi assunti il diritto al reintegro ci sarà solo in caso di licenziamenti per motivi non economici. Per quanto riguarda le assunzioni, invece, «L’obiettivo della nuova normativa –commenta Fabiano– è certamente quello di sfoltire le decine di forme contrattuali esistenti per rendere più appetibile l’assunzione con il nuovo contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, cioè che aumenteranno con l’anzianità di servizio».
Altra grande novità riguarda il TFR in busta paga, opzione che il dipendente eserciterà in maniera personale e che per le aziende comporterà una serie di questioni amministrative da affrontare.

Per orientarsi in questo panorama Inaz, una delle più importanti realtà italiane del software e dei servizi per amministrare il personale e gestire le risorse umane, organizza una serie di giornate di studio a Milano, Roma, Bologna e Padova. I relatori Daniele La Rocca, Alberto Bosco e Alberto Bortoletto, collaboratori del Centro Studi Inaz, non solo illustreranno le novità normative ma si confronteranno con i partecipanti su casi reali e applicazioni pratiche.

Dove e quando
Dalle 10.00 alle 17.00 nelle seguenti città:
18 febbraio – Milano – Centro Convegni Inaz (viale Monza 268)
19 febbraio – Roma – Centro Congressi Cavour (via Cavour 50/a)
20 febbraio – Bologna – Savoia Hotel Regency (via del Pilastro 2)
17 marzo – Padova – Hotel Tulip Inn (corso Stati Uniti 54)

Prezzo: 225,00€ + Iva, (sconto 25% per gli abbonati a L’Informatore Inaz e per i Consulenti del Lavoro iscritti agli Ordini Provinciali convenzionati)
Info: Segreteria corsi e convegni Inaz, 02.27718.333, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Scarica il pdf