IT / EN

Certificazione Unica, le novità 2016
A gennaio giornate di studio Inaz in tutta Italia

Appuntamenti in 13 città italiane per gli specialisti del personale che vogliono cominciare il nuovo anno preparati sulla nuova CU ai lavoratori e sulle novità normative 2016 in materia di imposizioni dirette e lavoro dipendente

Con l'inizio dell'anno si torna a parlare di Certificazione Unica, che per il 2016 presenta alcune novità. Nel modello ordinario da inviare all'Agenzia delle Entrate, infatti, il sostituto d'imposta è obbligato a trasmettere, entro il 7 marzo di ciascun anno, anche dati tradizionalmente presenti nel modello 770 come, ad esempio, ulteriori dati fiscali e contributivi, quelli necessari per l'attività di controllo, nonché quelli relativi alle operazioni di conguaglio effettuate a seguito dell'assistenza fiscale. L'innovazione porta a un sostanziale anticipo della trasmissione di quasi tutti i dati contenuti nella dichiarazione dei sostituti d'imposta. Il modello ordinario della CU può essere trasmesso esclusivamente per via telematica, direttamente dai sostituti d'imposta o tramite un intermediario abilitato. Infine saranno affrontate le attese novità riguardanti il sistema sanzionatorio per ritardate trasmissioni: se quello della Certificazione Unica o quello previsto per il modello 770.

Tanti, dunque, i cambiamenti e i punti ancora da chiarire per chi si occupa del personale aziendale. «Di fronte ai continui aggiornamenti normativi che investono materie così complesse e delicate, la formazione di chi si occupa di risorse umane è un aspetto da curare con la massima attenzione. Costruire un patrimonio di competenze al passo con i tempi è la chiave per essere competitivi, produttivi e organizzare al meglio il lavoro» spiega Linda Gilli, presidente e amministratore delegato di Inaz, una delle più importanti realtà italiane del software e dei servizi per amministrare il personale e gestire le risorse umane e attiva nel campo della formazione e dell'aggiornamento professionale su fisco, lavoro e previdenza con il proprio Centro Studi. Per questo Inaz dedica appuntamenti formativi proprio alla Certificazione Unica 2016, con appuntamenti dal 20 al 29 in 13 città: Bologna, Cagliari, Napoli, Catania, Torino, Udine, Milano, Padova, Genova, Treviso, Roma, Legnano e Mezzocorona. I relatori sono professionisti esperti che collaborano con il Centro Studi Inaz che forniranno chiarimenti sul nuovo obbligo di trasmissione telematica, sulla composizione e struttura della modulistica, sui nuovi dati di lavoro dipendente e autonomo, sulla compilazione della parte A dei "dati generali", sui nuovi campi e compilazione dei dati fiscali e dati previdenziali. Saranno analizzati casi operativi e questioni aperte, con ampio spazio per le domande dei partecipanti

Dove e quando
Dalle 9.30 alle 13.00 nelle seguenti città:

Bologna 20/01 - Savoia Hotel Regency, Via del Pilastro 2
Cagliari 20/01 – Confindustria Sardegna Meridionale, viale Colombo 2
Napoli 20/01 – Sede Inaz al Centro Direzionale Isola, F10
Catania 21/01 – Hotel Nettuno, viale Di Lauria 121
Torino 21/01 – Best Western Hotel Genio, Corso Vittorio Emanuele II, 47
Udine 21/01 – Hotel Executive, via Masieri 4
Milano 22/01 – Centro convegni Inaz, Viale Monza 268
Padova 22/01 – Hotel Tulip Inn, corso Stati Uniti, 54
Genova 26/01 – Starhotel President, Corte Lambruschini 4
Treviso 26/01 – Agenzia Inaz, via Paolo Veronese 3
Roma 26/01 – Centro congressi Cavour, via Cavour 50/a
Legnano 28/01 – Unahotel Malpensa, via Turati – Cerro Maggiore
Milano 28/01 – Centro convegni Inaz, Viale Monza 268
Mezzocorona 29/01 – Cantina Rotari, via del Teroldego 1

Prezzo: 125,00€ + Iva, (sconto 25% per gli abbonati a L'Informatore Inaz e per i Consulenti del Lavoro iscritti agli Ordini Provinciali convenzionati)
Info: Segreteria corsi e convegni Inaz, 02.27718.333, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica il pdf