IT / EN

News

Primo piano, 22 Giugno 2015

Tecnologia e talenti

HR-x

Intervista a Mario Cappelli Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Inaz

Come un’azienda può diventare “attrattiva” per i propri dipendenti e creare un ambiente di lavoro sereno ed efficiente attraverso l’utilizzo di strumenti e soluzioni tecnologiche

La tecnologia oggi può davvero fare la differenza in termini di attrattività verso i talenti. Del resto, i giovani che si affacciano oggi al mondo del lavoro utilizzano pressoché in ogni momento della giornata la tecnologia informatica, sono costantemente connessi. È impensabile che l’ambiente di lavoro non sia al passo con le novità enormi che hanno investito la nostra quotidianità. Se nella propria vita si viaggia a una certa velocità, perché al lavoro i ritmi dovrebbero essere più lenti? Avere informazioni velocemente e aggregate sulla base delle necessità è un fattore imprescindibile non soltanto per l’attrattività ma per l’efficienza e la competitività. Nello specifico, per la motivazione di un collaboratore è fondamentale il coinvolgimento, la percezione chiara del senso di quello che sta facendo. Oggi la tecnologia permette di inventariare competenze e ruoli con il concorso dei dipendenti. È un cambio di prospettiva fondamentale, che stimola la proattività del collaboratore e lo motiva. Pensiamo poi alle indagini di clima: coi software si velocizzano i tempi di risposta e analisi. A quel punto, con i collaboratori, si realizzano workshop che evidenziano le aree su cui lavorare e da cui scaturiscono spunti per i piani di azione   

Innovare tecnologicamente è fondamentale in ambito lavorativo: la figura dell’HR manager che in passato dedicava buona parte del tempo alle classiche responsabilità, come sicurezza, compliance, amministrazione, adesso, grazie ai software, può occuparsi delle funzioni a più alto valore aggiunto, quelle che trasformano l’HR Manager in un business partner strategico al servizio dell’intera organizzazione.

 
Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 01 Marzo 2016

Inaz premia i migliori rappresentanti del 2015
L’agente dell’anno è di Firenze, obiettivi centrati in tutta Italia 

L’azienda di Milano, una delle realtà più importanti del settore software e servizi per la gestione delle risorse umane, ha premiato Paolo Coccioni, responsabile della filiale del capoluogo toscano. Crescono i clienti di grandi dimensioni e si conferma il trend dei servizi in outsourcing per amministrare il personale

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 17 Febbraio 2016

Como, incontro in Unindustria con Inaz sulla Certificazione Unica: «Di grande impatto le novità per il 2016»

Il convegno del 17 febbraio ospitato dagli industriali comaschi ha avuto come relatore il Consulente del Lavoro Pierluigi Mariani. «La Finanziaria 2016 ha introdotto importanti modifiche alla disciplina: fondamentale offrire alle aziende associate un approfondimento tecnico» commenta Antonello Regazzoni, DG di Unindustria Como

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 17 Febbraio 2016

Un libro su imprenditorialità e bene comune: Valori d’impresa e incivilimento

L’ultimo volume della Piccola Biblioteca d’Impresa Inaz propone riflessioni e testimonianze su un’imprenditorialità moderna, che assume un ruolo propulsivo rispetto ai cambiamenti della società e sa essere un modello anche per il no-profit

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 10 Febbraio 2016

Certificazione Unica 2016: a Como formazione gratuita il 17 febbraio da Unindustria

Gli industriali comaschi ospitano un convegno a ingresso libero, curato dagli esperti di Inaz, dedicato a chi vuole conoscere tutte le novità 2016 relative alla certificazione dei redditi ai lavoratori. Il relatore sarà il Consulente del Lavoro di Como Pierluigi Mariani.