IT / EN

News

News, 01 Agosto 2017

Lavoro occasionale: più di 3mila registrazioni in 5 giorni

provan

Nel primo periodo (10-14 luglio) di operatività delle prestazioni di lavoro occasionali, introdotte dalla legge di conversione del decreto legge n. 50/2017 (art. 54-bis), sulla piattaforma telematica predisposta dall'INPS si sono registrati 1.119 datori di lavoro che utilizzeranno il Libretto Famiglia, la tipologia di contratto occasionale riservata alle famiglie e alle persone fisiche non nell'esercizio di attività di impresa. Inoltre si sono registrati 1.907 datori di lavoro che impiegheranno prestatori di lavoro sulla base dello schema previsto dal Contratto di prestazione occasionale, la tipologia contrattuale prevista per le aziende, associazioni, fondazioni ed altri enti, basata su una retribuzione minima giornaliera di 36,00 euro per un massimo quattro ore di prestazione (nel settore agricolo la retribuzione minima varia in funzione delle fasce contrattuali). Questo porta a 3.026 le registrazioni totali, alle quali si devono aggiungere anche le registrazioni dei lavoratori, 897. In un comunicato diffuso questa settimana, l'INPS ricorda che, nel caso del contratto di prestazione occasionale, il datore di lavoro deve comunicare, attraverso la piattaforma telematica e almeno 60 minuti prima dell'inizio della prestazione, i dati necessari per consentire all'INPS il pagamento delle prestazioni al lavoratore nonché l'accredito dei contributi previdenziali sulla sua posizione pensionistica. L'Inps effettuerà il pagamento il giorno 15 del mese successivo allo svolgimento della prestazione. Per le prestazioni svolte attraverso il Libretto Famiglia, la comunicazione può essere effettuata dopo la prestazione, purché entro il terzo giorno del mese successivo al suo svolgimento. Prima di avviare la prestazione, i datori di lavoro devono versare la provvista finanziaria necessaria per il pagamento del compenso al lavoratore e la regolarizzazione della sua posizione previdenziale, attraverso l'utilizzo del mod. F24 Elide, a cui si aggiungerà, entro fine luglio, anche il sistema di pagamento "PagoPA", basato su strumenti di pagamento elettronici (addebito in c/c, carte di credito/debito, ecc.).




 
News, 06 Marzo 2018

I corsi di Inaz di marzo

Marzo porta profumo di primavera e voglia di rinnovamento Perché non dare nuovo lustro anche alle tue competenze? Questo mese tanti corsi a Milano e Roma per aggiornare la tua formazione e quella dei tuoi dipendenti.

News, 02 Marzo 2018

Il premier Gentiloni loda Talent Garden, una delle eccellenze italiane del digitale protagoniste dell'ultimo convegno e volume di Inaz

"Penso che possiamo essere orgogliosi del Talent Garden, forse la principale piattaforma europea di formazione digitale. A me non stupisce che sia italiana ma per certa rappresentazione che a volte si dà del nostro Paese può apparire sorprendente".

News, 01 Marzo 2018

Innovazione 4.0: finanziamenti alle aziende con il bando Fondimpresa

C'è tempo fino al 16 giugno per partecipare all'ultmo bando di Fondimpresa con progetti di innovazione tecnologica: stanziati 10 milioni di euro complessivi per le aziende che vogliono investire in miglioramenti strutturali.

News, 13 Febbraio 2018

Formazione 2018: fino a fine marzo un'offerta speciale

Fisco, lavoro, risorse umane: per il primo trimestre 2018 Inaz dedica un'offerta speciale a chi vuole accrescere le proprie competenze ed essere sempre aggiornato su tutto ciò che ruota attorno al mondo dell'amministrazione e gestore del personale.