IT / EN

News

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 10 Febbraio 2016

 

Certificazione Unica 2016: a Como formazione gratuita il 17 febbraio da Unindustria

Gli industriali comaschi ospitano un convegno a ingresso libero, curato dagli esperti di Inaz, dedicato a chi vuole conoscere tutte le novità 2016 relative alla certificazione dei redditi ai lavoratori. Il relatore sarà il Consulente del Lavoro di Como Pierluigi Mariani.

Con l’inizio dell’anno si torna a parlare di Certificazione Unica: Unindustria Como patrocina una mattinata di formazione gratuita in cui tutte le novità 2016 saranno spiegate dagli esperti del Centro Studi Inaz. L’appuntamento è il 17 febbraio a Como, nella Sala Convegni di Unindustria, in via Raimondi 1.

Datori di lavoro e specialisti del personale sono alle prese con una serie di nuovi obblighi e cambiamenti nell’impostazione della certificazione dei redditi ai lavoratori. Per esempio, nel modello ordinario da inviare all’Agenzia delle Entrate il sostituto d’imposta è obbligato a trasmettere, entro il 7 marzo di ciascun anno, anche dati tradizionalmente presenti nel modello 770. Un’innovazione porta a un sostanziale anticipo della trasmissione di quasi tutti i dati contenuti nella dichiarazione dei sostituti d’imposta e che porta anche a un aggiornamento del sistema sanzionatorio per ritardate trasmissioni.

«Di fronte ai continui aggiornamenti normativi che investono materie così complesse e delicate, la formazione di chi si occupa di risorse umane è un aspetto da curare con la massima attenzione. Costruire un patrimonio di competenze al passo con i tempi è la chiave per essere competitivi, produttivi e organizzare al meglio il lavoro» spiega Linda Gilli, presidente e amministratore delegato di Inaz, una delle più importanti realtà italiane del software e dei servizi per amministrare il personale e gestire le risorse umane e attiva nel campo della formazione e dell’aggiornamento professionale su fisco, lavoro e previdenza con il proprio Centro Studi.

Alla giornata di studio Inaz del 17 febbraio il relatore sarà Pierluigi Mariani, Consulente del Lavoro di Como, esperto in diritto del lavoro e amministratore del personale e professionista con studio a Bregnano. Fornirà chiarimenti su tempi e modalità di trasmissione della CU, sulla sua struttura e compilazione, sui nuovi campi per le detrazioni fiscali e le novità della parte C nella compilazione dei “dati fiscali”, sui dati previdenziali Inps della parte C, sull’introduzione dell’annotazione al lavoratore (per carichi di famiglia in  periodi inferiori all’anno solare), sulla nuova sezione dedicata alla previdenza complementare, sul nuovo regime sanzionatorio (CU tardive, omesse, errate) e sul ravvedimento operoso. Saranno inoltre presi in esame casi operativi e quesiti di comune interesse.

Dove e quando
17 febbraio 2016
Dalle 9.30 alle 13.00
Sala Convegni Uninidustria, via Raimondi 1.
Ingresso libero previa iscrizione: www.inaz.it

Scarica il pdf

 
News, 16 Marzo 2016

Le aziende che mettono le persone al centro scelgono inaz

Il nostro mestiere è creare soluzioni che aiutano a collaborare, a lavorare meglio. Queste soluzioni costituiscono in sistema integrato e in continua evoluzione per la gestione completa delle risorse umane.

News, 09 Marzo 2016

Nei punti vendita sono le persone a fare la differenza

Creare una customer experience di assoluto valore, tenere sotto controllo i costi, assicurarsi di aderire pienamente alle normative.

News, 02 Marzo 2016

Comunicazione agile e migliore produttività con il portale del dipendente

Un esclusivo spazio web per avere lavoratori sempre connessi con l’azienda e ben inseriti nell’organizzazione, a tutti i livelli.

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 01 Marzo 2016

Inaz premia i migliori rappresentanti del 2015
L’agente dell’anno è di Firenze, obiettivi centrati in tutta Italia 

L’azienda di Milano, una delle realtà più importanti del settore software e servizi per la gestione delle risorse umane, ha premiato Paolo Coccioni, responsabile della filiale del capoluogo toscano. Crescono i clienti di grandi dimensioni e si conferma il trend dei servizi in outsourcing per amministrare il personale