IT / EN

News

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 22 Gennaio 2016

 

Ammortizzatori sociali, uno strumento per affrontare la crisi.

Successo per la giornata di formazione in Confindustria Siracusa , svoltasi il 22 gennaio. Dedicato a Consulenti del Lavoro, imprenditori e specialisti del personale è stato curato dagli esperti del Centro Studi Inaz: i professionisti del territorio si sono aggiornati sui decreti attuativi del Jobs Act e sui chiarimenti sull’Inps.  

Siracusa

Grande partecipazione, venerdì 22 gennaio, al convegno organizzato da Confindustria Siracusa e Inaz rivolto ai Consulenti del Lavoro, agli imprenditori e agli specialisti dell’amministrazione e della gestione del personale. Argomento: gliammortizzatori sociali 2016, tema di grande attualità alla luce dei decreti attuativi del Jobs Act e delle ultime novità normative. I lavori sono stati introdotti da Giuseppe Bianca, responsabile dell’ufficio Relazioni sindacali di Confindustria Siracusa, che ha voluto sottolineare l’importanza di questo evento formativo per i professionisti del territorio: «Il Legislatore ha rivisto profondamente gli ammortizzatori sociali abrogando numerose norme e razionalizzando la normativa all’interno di un unico codice. Il modus operandi non sarà più quello di utilizzare gli ammortizzatori come strumento pre licenziamento ma come effettivo strumento per affrontare le crisi».

Secondo Daniele Sacco, responsabile della filiale Inaz della Sicilia Orientale, «L’alto numero di partecipanti e il loro coinvolgimento nella giornata dimostra la grande attenzione che i professionisti e le aziende del territorio riservano alle ultime novità in materia giuslavoristica. C’è voglia di formazione mirata, innovazione e crescita».

Dopo il saluto del presidente dell'Ordine provinciale dei Consulenti del Lavoro di Siracusa, Antonio Butera, il relatore Daniele La Rocca, Consulente del Lavoro di Roma esperto in diritto del lavoro e sindacale e collaboratore del Centro Studi Inaz, ha delineato quindi il nuovo quadro normativo di riferimentoper gli ammortizzatori sociali, con il Dlgs 148/2015 e i primi commenti a opera della Circolare Inps 197/2015 e delle Circolari del Ministero del lavoro 24/2015 e 30/2015. Fra gli argomenti trattati ci sono stati la cassa integrazione ordinaria e straordinaria, i contratti di solidarietà, i fondi di solidarietà bilaterali, le novità del fondo di integrazione salariale. Infine, spazio ai quesiti di comune interesse.

Scarica il pdf

 
Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 22 Gennaio 2016

Ammortizzatori sociali, uno strumento per affrontare la crisi.

Successo per la giornata di formazione in Confindustria Siracusa , svoltasi il 22 gennaio. Dedicato a Consulenti del Lavoro, imprenditori e specialisti del personale è stato curato dagli esperti del Centro Studi Inaz: i professionisti del territorio si sono aggiornati sui decreti attuativi del Jobs Act e sui chiarimenti sull’Inps.

Comunicati Stampa, Comunicati stampa completi, 13 Gennaio 2016

Certificazione Unica, le novità 2016. A gennaio giornate di studio Inaz in tutta Italia

Appuntamenti in 13 città italiane per gli specialisti del personale che vogliono cominciare il nuovo anno preparati sulla nuova CU ai lavoratori e sulle novità normative 2016 in materia di imposizioni dirette e lavoro dipendente

News, 24 Novembre 2015

Offerte speciali e abbonamento Informatore

Abbonati a L'Informatore e avrai a disposizione online sul tuo PC: i servizi periodici normativi del Centro Studi, la rivista SETTIMANALE in formato digitale ed altre funzionalità esclusive, a te riservate per 12 mesi.

News, 23 Novembre 2015

Micro imprenditoria femminile: assieme a Mani Tese nei paesi del Terzo Mondo

Le donne sono il motore dell’economia familiare in moltissimi Paesi del Terzo Mondo, specialmente nelle zone rurali. Sostenere progetti di micro imprenditoria femminile vuol dire dare un aiuto concreto a tantissime comunità, riducendo gli squilibri sociali e di genere; significa piantare un seme che, germogliando, rafforza l’economia su una scala ancora più ampia.